Quando ci si trasferisce in una casa precedentemente abitata, è probabile che elettricità e gas siano già allacciate. Nel caso in cui il gestore del precedente inquilino fosse Enel Energia, e non abbia già chiuso il suo contratto, è necessario effettuare la voltura delle utenze.

La procedura è semplice e si svolge interamente online sul sito di Enel Energia, nella sezione "Le tue pratiche" (se si tratta del primo accesso, sarà necessario registrarsi). Bisogna tenere a portata di mano il codice POD per la fornitura elettrica e il codice PDR per quella di gas. Entrambi si trovano sulle bollette del precedente intestatario o sul cartellino appeso ai rispettivi contatori.

Compilando il modulo, inoltre, si dovrà indicare anche lo stato di erogazione delle due forniture nella propria abitazione (se non è più attiva, la pratica corretta non è la voltura ma il subentro). Bisognerà anche inserire le letture del contatore quando richiesto. Al termine, il sistema inoltrerà automaticamente la richiesta di voltura.

Un volta compiuta la voltura e definito il nuovo profilo tariffario, nella sezione "I tuoi contratti" si potranno ricontrollare tutti i contratti sottoscritti con Enel Energia e il loro stato di avanzamento. I contratti possono anche essere visualizzati in pdf e stampati.

Ricordiamo che la voltura non è gratuita, e avrà prezzi diversi a seconda che la fornitura sia a regime di maggior tutela o appartenga al mercato libero. Ecco i costi, come indicati dal sito dell'Aeeg:

Maggior tutela

- contributo fisso di 27,52 € per oneri amministrativi
- contributo fisso di 23 €;
- imposta di bollo di 14,62 € sul nuovo contratto come previsto dalla normativa fiscale
- deposito cauzionale o altra garanzia (facoltativi) richiesti dall'esercente al momento della conclusione del contratto

Mercato libero

- contributo fisso di 27,52 € per oneri amministrativi
- addebito dei costi per la prestazione commerciale come indicato nei singoli contratti
- deposito cauzionale o altra garanzia (facoltativi) richiesti dall'esercente al momento della conclusione del contratto
- imposta di bollo di 14,62 € nei casi previsti dalla normativa fiscale