Si apre oggi a Torino l'ottava edizione di Energethica, mostra-convegno sulla sostenibilità e il risparmio energetico. Da oggi, per tre giorni (fino al 26 maggio), al Lingotto del capoluogo piemontese, l'energia pulita farà d da protagonista: soluzioni tecnologiche e comportamenti quotidiani per ridurre i consumi di energia di luce e gas e le emissioni di C03 nei prossimi 10 anni saranno presentati al pubblico che parteciperà all'evento.

Titolo dell'edizione, inserita all'interno Torino Smart City Festival, di quest'anno è "Smart city e Industry" e ha al centro il tema dell'economia "verde", come acceleratore della ripresa economica del Paese. Secondo un'analisi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, entro il 2020, gli occupati nel campo dell'energia pulita entro il 2020 saranno 250 mila, mentre 600 mila persone saranno assunte nel comparto dell'efficienza e riqualificazione energetica, per un mercato che complessivamente si stima varrà circa 2.200 miliardi di euro.

La mostra convegno si articola in quattro aree: telegestione, efficienza energetica, risparmio delle risorse, eco mobility, e ci saranno 300 prodotti esposti provenienti da 18 Paesi. Nell'area business si realizza l'incontro di domanda e offerta e non manca nemmeno un'area "didattica" in cui si terranno convegni e laboratori di approfondimento destinati a studenti e cittadini con suggerimenti di uso quotidiano per diminuire i consumi in bolletta e l'impatto sull'ambiente.

Altro argomento centrale della manifestazione è la casa a consumi zero, argomento che si concentra in particolare sull'efficienza energetica delle case, basata su un nuovo approccio dei cittadini alle tematiche del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale. In quest'ottica è stato organizzato da Environment Park, la quarta edizione di "Bioedilizia Italia", iniziativa che mira a una diffusione di una politica energetica domestica fondata sull'utilizzo dell'energia pulita.

"La sostenibilità energetica di un edificio è il fil rouge del complesso sistema di relazioni che alimenta una città sostenibile, una Smart City", ha detto Mauro Chianale, presidente di Environment Park. "La casa è il luogo da cui partono i nuovi comportamenti sostenibili - ha aggiunto Edgar Maeder ideatore di Energethica - il nodo essenziale per il risparmio energetico, prima fonte di energia".