Italiani sempre più informati sul mercato dell'energia e sulle diverse soluzioni per l'efficienza energetica e la sostenibilità e "amanti" del fotovoltaico. Questo è quanto emerge da un'indagine condotta da Nexplora per Ener20 Spa, prima società in Italia nel settore degli impianti fotovoltaici residenziali.

Gli italiani si dimostrano un popolo molto attento alle questioni energetiche: il 92% ha affermato di essere a conoscenza delle offerte di luce e gas nel mercato libero dell'energia e ben il 91% ha dichiarato di conoscere l'energia solare e di credere che proprio questa sarà la fonte di energia più utilizzata tra 20 anni. Così, proprio nel momento in cui il Governo,con il Quinto Energia e il decreto sulle rinnovabili, mostra la volontà di tagliare gli incentivi all'energia verde, i consumatori finali sembrano opporsi a questa linea.

Il 67% degli italiani, infatti, chiede che a prendersi carico delle soluzioni per l'efficienza energetica, siano in particolare le istituzioni, seguite dalle aziende (59%) e dagli organi locali (53%), mentre si crede (47%) che famiglie e privati abbiano un limitato margine di intervento se i livelli di incentivazione non risultano essere adeguati.

Tra le diverse fonti di energia rinnovabile, il fotovoltaico è sicuramente la più conosciuta (91%),seguono eolico (86%) e idroelettrico (70%). Meno conosciute appaiono la geotermica (57%) per la marina (36%). Non a caso il fotovoltaico è anche l'industria che più si è diffusa nel nostro Paese in questi anni ed è anche la fonte su cui più gli italiani puntano sul futuro, tanto da individuarla (67%) come quella più utilizzata nel prossimo ventennio, staccando nettamente tutte le altre. Solo l'8%, infatti, punterebbe sul nucleare, il 7% sul petrolio, il 5% rispettivamente su acqua, vento e geotermico e il 2% sul mare.

Per quanto riguarda la conoscenza del mercato dell'energia appena l'8% ha dichiarato di non conoscere che il mercato è stato liberalizzato, a dimostrazione del fatto che gli italiani sono molto attenti alle offerte di fornitura del settore energetico. I più informati sono gli uomini sopra i 25 anni residenti al centro-nord, ma non appaiono da meno nemmeno le donne (89%) e i giovanissimi tra il 18 e il 24 anni (79%). A livello nazionale l'80% delle persone ha ricevuto informazioni relative alle offerte del mercato libero dell'energia, mentre il passaparola rimane il principale strumento di comunicazione per lo scambio di opinioni e consigli. Nella scelta delle offerte il 40% degli italiani preferiscono infatti consultare il coniuge/compagno, il 19% parenti e il 32% gli amici, oppure preferiscono fare da sé (21%) magari leggendo siti internet dedicati all'argomento (43%).

Per avere una panoramica sulle offerte del mercato e per scegliere la tariffa più adatta a sé, i consumatori possono far riferimento al servizio di comparazione di SuperMoney che permette di confrontare le proposte di molti operatori sul mercato come Enel Energia, Edison, Sorgenia e molti altri ancora.