Davanti al continuo rincaro sui consumi energetici, oltre ai classici consigli per il risparmio "fai da te", appare essenziale la scelta del giusto operatore e della tariffa più conveniente in base alle proprie esigenze. Il panorama delle offerte sulle tariffe energetiche è molto vasto e comprende sia contratti "separati" di luce e gas, sia contratti congiunti (detti anche dual fuel o bi fuel), cioè che uniscono la fornitura di elettricità e gas in un'unica offerta.

La notizia dei forti rincari sulle bollette di luce e gas previsti per questo secondo trimestre dell'anno, sta portando molte famiglie italiane a cercare le soluzioni migliori per difendersi il più possibile dal caro bolletta. Gli aumenti previsti dall'Aeeg (+1,8% per il gas e +5,8% per la luce), si tradurranno in una bolletta più salata, per cui una famiglia tipo si troverà a pagare 22 euro in più per il gas e 27 euro in più per la luce all'anno.

Al momento di sceglier la tariffa migliore per la propria casa, è possibile sottoscrivere un contratto dual fuel oppure due contratti separati. Se la prima soluzione, cioè la sottoscrizione di un contratto unico per luce e gas con un solo fornitore, può permettere al cliente di beneficiare di sconti e agevolazioni e offre la possibilità di fare un pagamento unico, accade spesso che non sia l'opzione più conveniente. Le due tariffe separate di luce e gas dello stesso operatore possono infatti risultare meno costose di quella combinata. Facendo un confronto con le tariffe di un importante operatore sul mercato, si può notare, infatti, come la scelta delle tariffe separate più convenienti permetta di risparmiare circa 300 euro all'anno rispetto al contratto dual fuel.

I consumatori, inoltre, possono decidere anche di sottoscrivere due contratti separati con operatori diversi, scegliendo tra le tariffe più convenienti sul mercato. Anche in questo caso, però, confrontando le migliori proposte sul mercato, risulta che con i contratti separati si può risparmiare anche 200 euro rispetto al contratto dual fuel più conveniente.

Davanti a questa evidente possibilità di risparmio, lasciare da parte la pigrizia e la "scomodità" di avere due contratti di fornitura separati appare la scelta più appropriata. Inoltre, il consiglio è di tenere sempre monitorate le offerte consultando il sito di SuperMoney, che permette di confrontare in modo veloce moltissime proposte di numerosi operatori sul mercato come Eni, Enel Energia e molti altri ancora.