A luce e gas non è proprio possibile rinunciare, ma quanto costano care queste risorse al povero cittadino vessato dai continui rincari. Il "peso economico" del gas è arrivato con le prime foglie dell'autunno, e si farà sentire nelle bollette con un rincaro pari a 45 euro, di cui 7 legati all'aumento dell'Iva dal 20% al 21%.

A danneggiare il settore luce e gas ci ha pensato anche il decreto approvato lo scorso 13 agosto, che prevede l'innalzamento dal 6,5% al 10,5% dell'aliquota addizionale Ires per le società operanti nel settore energia per i periodi di imposta dal 2011 al 2013, l'estensione dell'addizionale Ires ai soggetti che svolgono attività regolate sia nel settore energia elettrica sia in quello del gas e anche ai soggetti che producono elettricità da fonti rinnovabili, che finora erano stati esclusi.

Altroconsumo, l'associazione per la tutela e difesa dei consumatori più diffusa in Italia, mette a disposizione uno strumento per aiutare il cittadino ad orientarsi nell'intricato mondo delle tariffe elettriche, aiutandolo a scegliere un'opzione su misura.

Non si può aspettare oltre, sul fronte luce e gas i salassi saranno insostenibili: i nuclei familiari composti da quattro persone pagheranno mediamente 400 euro in più per sostenere le medesime spese effettuate nel 2010; il rincaro per le famiglie con tre componenti sarà pari a 290 euro.

Oltre all'aumento del prezzo del carburante (+240%) e alle tariffe di assicurazioni (105 euro) e autostrade (37 euro), le famigerate bollette daranno al cittadino il colpo di grazia: per l'acqua si spenderanno 21 euro in più all'anno; per luce e gas 125 euro complessivi (106 euro di gas e 19 euro di luce).

Il cittadino dovrà imparare l'arte del risparmio dalle formiche per non rimanere soffocato da un inverno colmo di spese.

Oltre al servizio di Altroconsumo, l'utente può consultare SuperMoney, il portale che fornisce un servizio di confronto energia, che permette di valutare le offerte di luce e gas di numerosi operatori tra cui Enel Energia, Edison, Eni e molti altri e di trovare le offerte più convenienti presenti sul libero mercato.