L'azienda ferroviaria tedesca Deutsche Bahn ha recentemente siglato un contratto di fornitura di energia elettrica del valore di 1,3 miliardi di euro con RWE Power (che fornirà circa 900 milioni di kilowattora all'anno) per sfruttare l'energia proveniente da 14 centrali idroelettriche.

Le ferrovie teutoniche stanno pianificando di aumentare la percentuale di energia elettrica da fonti rinnovabili - eolico, idroelettrico e solare - che alimenta i propri treni dal 20% attuale fino al 28% già per il 2014, diventando, entro il 2050, del tutto carbon-free. In un'intervista rilasciata alla Reuters, Hans-Juergen Witschke, a capo della Deutsche Bahn Energie, ha dichiarato: ''I cittadini in Germania hanno chiarito di voler uscire dal nucleare, e di volere sempre piu' energie rinnovabili.La richiesta di energia verde sale ogni anno e continuerà a salire. E' quello che vogliono i clienti, ed è quello che noi faremo accadere''.

I nuovi obiettivi ecologici dell'ente ferroviario tedesco superano quelli, già ambiziosi, fissati dal governo per il sistema paese. Si tratta di un accordo molto importante nell'ambito dell'energia verde e nell'arco di qualche anno, le energie rinnovabili potrebbero finalmente prendere il sopravvento con una conseguente diminuzione del consumo di elettricità.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.