Il periodo estivo è al culmine, eppure gli aumenti di luce e gas non vanno in vacanza, disturbando gli italiani che si stanno già godendo le meritate ferie. I nuovi rincari, rispetto al trimestre passato, sfiorano +1,9% per l'elettricità e +4,2% per il gas. L'Autorità per l'energia dice che l'aggravio annuale, in bolletta, peserà, su ogni famiglia tipo residente con riscaldamento individuale e consumi medi di 1.400 metri cubi annui, circa 8 euro per la luce e 44 euro per il gas.

L'Authority spiega che i motivi del rialzo sono da ricondurre agli aumenti e al lungo protrarsi delle elevate quotazioni petrolifere, oltre agli incentivi alle fonti rinnovabile assimilate, in particolare destinati al fotovoltaico. I rincari del gas sono collegati all'incremento delle quotazioni internazionali del petrolio - +35% al barile (in euro) negli ultimi nove mesi - al quale sono collegate le quotazioni della materia prima gas. Per quanto riguarda l'energia elettrica, l'aumento dell'1,9% dei prezzi di riferimento, comporterà una spesa di circa 8euro/famiglia con consumi di 2.700 kilowattora l'anno e una potenza impegnata di 3 kW.

La stangata di luce e gas, che in bolletta colpirà le famiglie italiane, potrà essere tamponata scegliendo le offerte energetiche più convenienti sul libero mercato. Grazie al servizio di confronto energia proposto dal portale SuperMoney, è possibile avere una panoramica delle tariffe di luce e gas presentate da numerose compagnie, scegliendo quella più consona alle proprie esigenze.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.