Sul mercato dell'energia si moltiplicano le offerte di elettricità prodotta da fonti rinnovabili: si tratta di tariffe che prevedono, unitamente all'erogazione dell'energia elettrica , alcuni interventi rivolti alla sostenibilità ambientale come azioni di riforestazione a compensazione di emissioni di biossido di carbonio.

Lo sviluppo di questo fenomeno è legato alla crescente sensibilità in materia di tutela ambientale da parte dei cittadini (secondo un recente rapporto MOPAmbiente, il 76% della popolazione è disposto a pagare bollette più elevate per sostenere le rinnovabili) e alle politiche di promozione dello sfruttamento delle fonti rinnovabili adottate dai governi a livello nazionale e internazionale.

Il proliferare di offerte di energia elettrica legata alle rinnovabili rende necessaria, a parere dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Aeeg), l'adozione di strumenti per il controllo dei contratti di vendita che ne derivano. Per questo motivo l'ente ha pubblicato una proposta di regolamentazione di questo genere di offerte, con l'obiettivo di garantire una maggiore trasparenza sulle tariffe di elettricità "green". L'Aeeg "ha ritenuto opportuno consultare un nuovo documento recante le proposte finali e lo schema di deliberato del provvedimento che disciplinerà i contratti di vendita ai clienti finali relative ad energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili".

Chi è interessato può inviare proposte e progetti sullo schema al sito dell'Autorità entro il primo luglio 2011: il regolamento dovrebbe entrare ufficialmente in vigore da gennaio 2012.

I consumatori, nel frattempo, possono avere una panoramica delle migliori offerte di energia elettrica utilizzando Supermoney, il portale che permette di scegliere le tariffe di luce, gas e dual fuel più convenienti tra quelle proposte sul libero mercato.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.