Dopo l'annuncio dell'Autorità per l'energia di nuovi rincari sulle tariffe di luce e gas a partire dall'1 di aprile (gas +2,0%, energia elettrica +3,9%), la risposta delle associazioni dei consumatori non si è fatta attendere.

Per Adoc, se il trend rialzista sarà confermato, c'è il rischio di un ricarico di oltre 300 euro all'anno sulle bollette tra costi diretti e indiretti. "Purtroppo gli aumenti non sono un pesce d'aprile ma solo il primo effetto, e non dei più onerosi, dell'aumento dei prezzi di petrolio e metano - ha detto Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc - siamo preoccupati per il fatto che, se il trend venisse confermato anche in futuro, a fine anno le famiglie subirebbero un aggravio di spese di circa 150 euro per costi diretti derivanti dagli aumenti di luce e gas e di altrettanti 150 euro per gli aumenti prezzi dei prodotti e dei servizi collegati alle fonte energetiche".

Sulla stessa linea Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum, che ha dichiarato che "questo è solo l'inizio di ciò che i cittadini dovranno pagare se non si interviene su una rimodulazione degli incentivi". Secondo Adiconsum è necessario modificare gli articoli 27 e 28 del DL, nei quali si prevede che gli incentivi per l'efficienza energetica e le fonti rinnovabili termiche gravino sulle bollette. Viene meno così il meccanismo incentivante della detrazione del 55%, che ha funzionato molto bene producendo "importanti benefici per le famiglie (che risparmiano sulle bollette), per l'ambiente (quasi tutti interventi in ambito urbano), per le imprese e per l'occupazione (sono migliaia le piccole imprese e gli artigiani coinvolti)".

Polemiche a parte, come fanno i consumatori a tutelarsi da questi aumenti? Secondo Altroconsumo le soluzioni presenti sul mercato libero sembrano andare incontro alle esigenze dei consumatori, proponendo spesso tariffe più convenienti rispetto a quelle del mercato tutelato. Attraverso Supermoney, il portale per il confronto delle tariffe energetiche, è possibile avere una panoramica completa delle offerte di elettricità e gas presenti sul mercato e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze risparmiando così sulle bollette.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento''La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'