Oltre 20 milioni di famiglie in Italia si vedranno recapitare da gennaio la bolletta calcolata con i nuovi prezzi biorari. L'introduzione dei prezzi biorari, cominciata a luglio 2010, prevede che sia più conveniente un consumo di energia elettrica nelle ore dalle 19.00 alle 08.00 e in tutti i fine settimana e festivi, in modo da disincentivare i singoli consumatori all'utilizzo nelle fasce di punta dei giorni lavorativi (dalle 08.00 alle 19.00).


L'obiettivo del nuovo sistema automatico, che sarà applicato entro fine 2011 a tutti i consumatori dotati di un contatore elettronico che legga i consumi nelle diverse fasce, è quello di ridurre la richiesta a quelle centrali meno efficienti e maggiormente inquinanti, abbassando l'impatto ambientale dei consumi sull'ambiente.

L'Autorità per l'energia ha calcolato che se la totalità delle famiglie italiane portasse anche solo il 10% dei consumi in periodi più favorevoli, si avrebbe un calo di 450 mila tonnellate di CO2 all'anno, e si abbatterebbe i costi di circa 9.000.000 di euro l'anno per minori emissioni di CO2, circa 80 milioni per combustibile e oltre 120 milioni per i costi di impianto.

Da gennaio 2011 inoltre l'Autorità per l'energia introdurrà delle bollette semplificate per le forniture di elettricità e gas, con spiegazioni aggiuntive, e più facilmente confrontabili fra loro in favore di una maggior trasparenza.

É possibile risparmiare in modo semplice e veloce se desideri tagliare i costi della bolletta o cambiare il gestore delle proprie forniture Supermoney confronta per te le tariffe di gas e energia elettrica.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.