L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha ricevuto nei giorni scorsi molte segnalazioni tramite lo sportello dei consumatori di molti clienti che hanno visto rifiutata la loro domanda per il bonus gas, anche se appartenenti a categorie d'uso aventi diritto perché economicamente svantaggiati.

Ciò è stato causato in molti casi, comunica l'Autorità, da un mancato allineamento delle banche dati delle imprese distributrici e dei venditori, e dalla non chiara consapevolezza dei clienti finali della categoria d'uso relativa al proprio contratto di fornitura.

In questo caso sono state già emanate disposizioni per consentire ai richiedenti di beneficiare del bonus gas; se non è possibile usufruire di un contributo statale è bene valutare se la propria fornitura di energia elettrica o del gas conviene, altrimenti si può pensare di cambiare il proprio fornitore scegliendo tra le proposte del libero mercato, consultando la sezione di confronto delle tariffe di energia elettrica e del gas su Supermoney.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.'