Le giornate da "bollino rosso" per il caldo stanno causando infiniti disagi nelle città, ma anche un aumento sensibile dei consumi energetici degli italiani. Nella mattinata di venerdì si è registrato il nuovo record annuale di richiesta di elettricità, arrivata a un picco di 56.400 megawatt. Un livello che si avvicina molto al dato ancora ineguagliato del 20 luglio del 2007, quando i megawatt usati furono 56.589.

In queste giornate afose, in cui spegnere condizionatori e ventilatori è assolutamente impossibile, i consumatori devono preoccuparsi non solo del caldo quindi, ma anche delle brutte sorprese che potrebbero arrivare nella bolletta di fine mese. Un rischio che corrono soprattutto gli italiani che passano la giornata in casa e magari stanno traghettando verso le tariffe biorarie che penalizzano i consumi nelle ore diurne.

In questi giorni è importante porre più attenzione alle proprie abitudini energetiche, ma oltre alla maggiore responsabilità dei consumi è possibile risparmiare scegliendo sul mercato l'operatore energetico che propone le tariffe più convenienti in base alle esigenze di ciascuno.

La ricerca di un operatore energetico conveniente e adatto alle esigenze di ogni consumatore può essere facilitata dal sistema di confronto delle tariffe dell'energia di Supermoney. Attraverso il servizio offerto gratuitamente da Supermoney è possibile effettuare uno screening dettagliato sulle tariffe dell'energia elettrica, ma anche sul dual fuel (gas ed elettricità insieme), offerte da 16 aziende diverse. Il risultato può essere personalizzato scegliendo se si vuole ottenere energia da fonte rinnovabile o tradizionale, indicando la regione dell'abitazione o dell'impresa, i kWh consumati e anche l'orario della giornata di maggior utilizzo. Su Supermoney è possibile inoltre trovare la tariffa più adatta per i proprietari di una seconda casa utilizzata solo nei giorni di ferie.