Il gas e l'energia elettrica sono in ribasso, ma Edison annuncia che per quanto riguarda il gas presto verranno rinegoziati i contratti take-or-pay.

Il titolo di Edison sulla scia del primo trimestre sale con ricavi pari a 2,742 miliardi, un +1,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e il gas comunque ha incrementato i propri volumi di vendita , insieme all'energia elettrica sul mercato dei clienti filiari, registrando rispettivamente un +11% per il gas e + 18% per l'energia elettrica. A fine marzo comunque, il debito era pari a 3,9 miliardi di euro.

La società Eni ha confermato le stime per il 2010 e ha abbassato quelle del 2011 del 6% circa a causa del ridotto contributo dalle attività internazionali. Sul mercato del gas ci sarebbe molto gas disponibile in realtà e quindi la società ha confermato la stima di Ebitda flat sull'anno a 1,4 miliardi e ha già venduto il 50% della produzione 2011. Nel gas sta rinegoziando i contratti take-or-pay sia in termini di prezzo, che di volume.

Per i mercati del gas e elettrico si ritiene siano "al bottom e la ripresa della domanda sosterrà il loro incremento", mentre le vere novità arriveranno secondo Edison dal solo settore del gas che rinegozierà con successo i contratti take-or-pay.
Tra approfondire e confrontare le varie offerte del mercato del gas è consigliabile visitare il sito www.supermoney.eu.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento