Il gruppo Edison registra un incremento dei ricavi del trimestre gennaio-marzo con un aumento dell'1,2% rispetto allo stesso periodo del 2009. Insieme agli utili, cresce però anche l'indebitamento, che sale a 3,97 miliardi di euro, contro i 3,86 miliardi registrati a fine 2009. Per far fronte a questo problema, Edison aveva lanciato un bond da € 500.000 per finanziare il proprio indebitamento a condizioni più vantaggiose, raccogliendo 4 miliardi di richieste.

Edison si è prefissata importanti obiettivi da raggiungere entro la fine dell'anno. Sulla scia della seppur modesta ripresa della domanda di energia elettrica e gas (caduta con la crisi economica), si prevede di raggiungere un milione di utenti, ora a quota 750.000, battendo la concorrenza forte sui prezzi. Per riuscire nel suo intento, la strategia di Edison prevede la rinegoziazione dei contratti di gas a lungo termine per recuperare redditività utile per competere contro le rivali.

Per chi non fosse soddisfatto del proprio fornitore di energia elettrica e gas, ricordiamo che è possibile sciogliere il proprio contratto per passare a un fornitore migliore. A questo proposito vi consigliamo di effettuare prima un confronto tra le diverse proposte fornite dai gestori.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento