Con il decreto 28/12/2007 è stato introdotto in Italia il Bonus Sociale per l'energia elettrica, utile per aiutare le famiglie che versano in situazione di disagio economico e per quelle in cui un membro è affetto da gravi problemi di salute. Per richiedere il Bonus Sociale è necessario avere un reddito inferiore o pari a € 7.500 ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) o a € 20.000 ISEE per le famiglie con 4 o più figli a carico, oppure avere un membro della famiglia malato che necessita di apparecchiature elettromedicali per le proprie cure.

Ogni famiglia può richiedere il Bonus Sociale per una sola fornitura di energia presentando domanda presso il proprio Comune di residenza (o al Caf se sono state stipulate apposite convenzioni), dopo averla scaricata da Internet. Il Bonus Sociale ha valore retroattivo e dura 12 mesi per le famiglie economicamente disagiate, mentre non ha scadenza nei casi di disagio fisico e verrà quindi applicato senza interruzioni fino a quando ci sarà necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali, senza limitazione alcuna sulla poteza impegnata nella fornitura elettrica. I Bonus di disagio economico e fisico sono cumulabili nel caso in cui sussistano tutti i requisiti richiesti.

Per le famiglie disagiate e/o numerose, il Bonus Sociale per l'energia elettrica consente un risparmio di circa il 20% della spesa annua presunta al netto delle imposte. Il valore del Bonus Sociale viene calcolato in base al numero dei componenti della famiglia ed è di € 56 per nuclei famigliari di 1-2 persone, € 72 per 3-4 persone, € 124 per più di 4 persone, € 138 per i soggetti con gravi problemi di salute.

Attraverso il Portale Bonus Energia il cittadino che ha presentato richiesta può controllare in ogni momento lo stato di avanzamento della sua sua domanda, inserendo il codice identificativo rilasciato dal Comune al momento della presentazione della domanda stessa.

Per conoscere quale fornitore consente un maggiore risparmio per la fornitura di energia elettrica, consigliamo di effettuare un confronto tra le varie tariffe ed offerte presenti sul mercato.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento