Nel mese di aprile le bollette del gas subiranno un aumento dei costi: le bollette rincarano, a parità di consumi, del 3,6%, ovvero di 34 euro annui. L'Autorità per l'Energia elettrica ed il gas ha reso noto che, a contrario, le tariffe della luce per il secondo trimestre 2010 scendono del 3,1% con un risparmio medio a famiglia pari a 13 euro annui. Per i cittadini italiani, nel complesso, tra luce e gas nel prossimo trimestre rischieranno seriamente di pagare una bolletta energetica totale più alta.

Le bollette dell'energia elettrica subiranno un calo ulteriore mentre per quelle del gas sono previsti aumenti, si è detto. Le variazioni di tariffa sono conseguenti alle quotazioni petrolifere e alla differenza tra l'efficienza dei due mercati, quello elettrico e quello del gas. L'autorità, comunque, tiene a ricordare che fino al 30 aprile 2010 le famiglie in condizioni di disagio economico potranno fare richiesta per continuare a beneficiare di bonus gas e bonus elettrico, nella misura di sconti sulle bollette riservati a particolari fasce di reddito.

Nonostante i rincari delle bollette complessive non si può non ricordare che nel corso del 2009 la bolletta del gas ha subito delle forti riduzioni dei costi (-16,4,%) consentendo di mantenere la spesa annua ancora inferiore, di 32 euro, rispetto a quella del 1° aprile 2009. In conclusione, dunque, la spesa totale per gas ed elettricità della famiglia media italiana rimane inferiore del 4% (di 59 euro) in confronto a quella di un anno fa.

Risparmiare in tempi di crisi è comunque utile e necessario, per questo scegliere l'offerta più conveniente confrontandola con le altre per pagare di meno le bollette di luce e gas risulta un'ottima soluzione.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.