Tariffe elettriche previste in aumento per i clienti delle aziende municipalizzate di Bellinzona, infatti il prossimo anno le tariffe elettriche di AMB subiranno un incremento. La causa è il nuovo prezzo che l'azienda elettrica ticinese (AET) praticherà al distributore, le tariffe elettriche subiranno quindi un innalzamento che secondo indiscrezioni sarà di 3 centesimi al chilowattora a partire dal 1° gennaio 2011.

Le trattative per il nuovo contratto di fornitura di AMB sono attualmente in corso, ma sembra non ci sia scampo per i consumatori, questo quello che hanno lasciato intendere sia il Direttore di AET Roberto Pronini che quello dell'AMB Mauro Suà. AET di fatto vuole allineare i prezzi praticati a tutte le aziende distributrici ticinesi.
Significa che il costo medio del chilowattora fatturato alle AMB passerà da 7 centesimi a 10,5 centesimi, però di fatto l'aumento delle tariffe elettriche per gli utenti dovrebbe essere un pò inferiore.
Sia perchè le AMB non acquistano tutta l'energia da AET - hanno un 20% di produzione propria - sia perchè l'azienda ha un fondo di riserva che calmiera le tariffe elettriche.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.