Con la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica tutti i consumatori hanno l'opportunità di scegliere il fornitore con le tariffe più convenienti in base alle proprie esigenze. Per la fornitura dell'energia elettrica non è necessario alcun intervento tecnico sull'impianto né la sostituzione dello stesso e non vi sono costi di attivazione.

Il dilemma ora è quale scegliere? Prima di tutto è necessario capire i propri consumi , ovvero la potenza, il tipo di contratto e il tipo di utilizzo che se ne fa. Le tariffe sono diverse: la tariffa bioraria per esempio, è conveniente solo se si consuma più del 65% del fabbisogno energetico alla sera o nei giorni festivi. A Genova, Iride Mercato propone con Meno40 una tariffa che permette di avere 40 giorni di energia gratis e di risparmiare circa 50 euro all'anno sulle bollette.

Enel Energia e-light offre un contratto con prezzo bloccato per 12 mesi a una tariffa oraria di 0,065 euro al Kwh se si attiva entro il 28 febbraio.Blu Energy Group offre tariffe per la propria abitazione bloccate fino a giugno 2011 e sottoscrivibile fino alla fine di Marzo. Questi sono solo alcuni esempi delle tariffe disponibili per tutti gli opratori. È importante, prima di sottoscrivere un nuovo contratto, valutare i propri consumi e scegliere la tariffa che soddisfi le proprie esigenze.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.