Mentre continua a crescere la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, la regione Valle d'Aosta affianca provvedimenti agevolati sulle bollette dell'elettricità. La tendenza al risparmio energetico è chiaramente esplicitata e viene incoraggiata anche dal confronto tra tariffe dell'elettricità che tengano conto dell'apporto rinnovabile e da agevolazioni personalizzabili.

Secondo il Dipartimento Energia del Ministero dello Sviluppo Economico nel 2009 l'incremento delle fonti rinnovabili è stato del 13% rispetto al 2008, passando da 58,16 TWh a circa 66 TWh. Un successo indiscusso per il solare, con un +400% rispetto all'anno precedente, che incoraggia la scelta delle tecnologie rinnovabili e si affianca alle agevolazioni territoriali per la 'componente energia' sulla bolletta.

In Valle d'Aosta, per esempio, la giunta ha previsto uno sconto del 30 per cento sulla bolletta elettrica per le abitazioni principali, garantito per i prossimi 3 anni, a sostegno dei ''costi eccessivi derivanti dall'elevato fabbisogno energetico connesso alla vita in ambiente montano''. Il risparmio energetico, quindi, non è più esclusivamente infrastrutturale ma anche economico, grazie al confronto intelligente, utile sia per le tariffe in bolletta, che nella scelta di consumo elettrico.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.