Trova la migliore tariffa di energia elettrica

Confronto tariffe luce

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come confrontare le offerte di energia elettrica?

Confrontare le offerte luce è il modo migliore per risparmiare e per ottimizzare l’impiego delle risorse energetiche. Scegliere un’offerta luce che ti consenta di tagliare i costi in bolletta senza stravolgere le tue abitudini di consumo potrebbe però rivelarsi un’impresa non proprio semplice e immediata, esponendoti al rischio di sottoscrivere un’offerta poco vantaggiosa e inadatta alle tue esigenze.

La prima fonte di difficoltà deriva propria dall’ampia offerta di soluzioni proposte dalle tante compagnie energetiche che popolano il libero mercato. Infatti, dopo la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, avvenuta per effetto del decreto legislativo del 16 marzo 1999 n.79 meglio noto come Decreto Bersani, sono nate tantissime compagnie energetiche, che si sono progressivamente affiancate ai grandi colossi dell’energia proprio grazie alle loro vantaggiose offerte luce.

Nonostante le premesse, scegliere l’offerta luce adatta alle tue esigenze è possibile e ti richiederà solo qualche minuto. Usando il comparatore di tariffe SuperMoney potrai confrontare le offerte luce proposte dalle migliori compagnie energetiche e selezionare senza esitazioni quella più adatta alle tue esigenze. Dovrai solo fornire alcune informazioni in merito ai tuoi consumi e il comparatore selezionerà per te le migliori soluzioni tra quelle presenti sul mercato.


Offerte luce a confronto: cosa bisogna considerare?

Il metodo più efficace per selezionare la migliore offerta luce è mettere a confronto le varie proposte, senza limitarti alla valutazione delle tariffe luce proposte dalla tua attuale compagnia energetica. Se ad esempio hai subito dei disservizi e pensi che i costi delle tue bollette luce siano troppo elevati rispetto ai tuoi consumi reali, è probabile che tu abbia sottoscritto un’offerta non adatta alle tue esigenze e sia quindi necessario valutare le offerte di altre compagnie.

A tal proposito ricorda che cambiare compagnia energetica prevede una procedura molto semplice, interamente gestita dalla nuova compagnia energetica a cui intendi affidare la fornitura di energia elettrica. Quando confronti le condizioni proposte dalle varie offerte, ricorda di concentrare l’attenzione su alcuni aspetti:

  • la spesa per la materia energia, che comprende una quota fissa, che pagherai per il semplice fatto di avere un punto di consegna attivo, e la quota energia con prezzi diversi a seconda delle fasce orarie di impiego. Molte offerte luce ti offrono la possibilità di scegliere tra una tariffa monoraria e una bioraria, in modo da ottimizzare l’uso delle risorse energetiche in base al tuo stile di vita e alle tue abitudini di consumo.

  • La “formula prezzo bloccato”: molte offerte prevedono un costo della componente energia molto vantaggioso ma solo per un periodo limitato, in genere compreso tra i 12 e i 24 mesi. In questi casi valuta la possibilità di rincari sui costi in bolletta al termine della promozione.

  • Servizi per la gestione della fornitura: la possibilità di monitorare i l’andamento dei tuoi consumi, di effettuare l’autolettura del contatore senza l’intervento di un operatore della compagnia e di richiedere la domiciliazione delle bollette potrebbero essere degli ottimi criteri per valutare la funzionalità di un’offerta luce.

  • Impiego di energie rinnovabili: usare energia prodotta esclusivamente dall’impiego di fonti rinnovabili potrebbe essere un valido incentivo per la scelta di una determinata offerta.

  • Servizi di assistenza alla clientela: oltre al classico numero verde e alle nuove app per smartphone, molte compagnie offrono ai loro clienti l’accesso a dei servizi di assistenza e pronto intervento, includendo spesso anche la manutenzione degli impianti.

  • Gestione dei pagamenti e bollette online: la possibilità di pagare le bollette tramite la domiciliazione bancaria è ormai un servizio molto diffuso e apprezzato dai consumatori, che possono effettuare i pagamenti in automatico evitando le lunghe code in attesa. La possibilità di richiedere la trasmissione della bolletta in formato digitale darà invece la possibilità di creare un archivio personale e di ridurre lo spreco di carta.

Come risparmiare energia elettrica in casa?

Nella fase di valutazione delle offerte luce non dimenticare di rapportare le condizioni contrattuali al tuo profilo energetico. Per valutare la reale convenienza di un’offerta luce dovrai anche considerare il consumo energetico del tuo nucleo familiare e quindi anche la quantità e la tipologia di dispositivi elettrici presenti in casa.

Per ottimizzare i consumi energetici della tua abitazione cerca di privilegiare l'acquisto e l'impiego di elettrodomestici di classe energetica superiore, e di azionarli solo a pieno carico, magari scegliendo lavaggi a basse temperature. Cerca inoltre di evitare tutte le possibili occasioni di spreco, correggendo tutte quelle abitudini sbagliate, come ad esempio la tendenza di lasciare in vari dispositivi elettrici in modalità stand-by o le luci accese anche quando non c’è nessuno in casa.

Correggere le abitudini di consumo sbagliate e scegliere un’offerta luce in grado di soddisfare le tue esigenze ti consentirà non solo di risparmiare ma anche di acquisire una maggiore consapevolezza dei tuoi consumi.


Leggi tutti i commenti